DIRETTORE DIDATTICO

Marco Cassini (1970) ha fondato minimum fax nel 1994 e SUR nel 2011. È autore di una monografia su Raymond Carver (Carver, Gribaudo Paravia 1997) e ha curato Beats & bites (minimum fax 1996). Insieme a Martina Testa ha curato l’antologia di narrativa Burned Children of America (minimum fax 2001, Penguin UK 2003, poi tradotta in una decina di lingue), e per Isbn Edizioni Futuro dizionario d’America (2006). Nel 2008 Laterza ha pubblicato il suo RefusiDiario di un editore incorreggibile. Dal 2013 con Gianmario Pilo organizza il festival della lettura di Ivrea La grande invasione.

STORIA DELLEDITORIA

Gian Carlo Ferretti ha svolto una lunga attività giornalistica, editoriale e universitaria, e ha pubblicato saggi sui principali scrittori e critici italiani del Novecento. Da tempo inoltre studia i processi dell’editoria libraria e i suoi rapporti con il mercato. Sono da ricordare a questo proposito Il mercato delle lettere (1979 e 1994), Il best seller all’italiana (1983 e 1993), e i saggi sull’attività editoriale di Vittorini (1992), Alberto Mondadori (1996), Calvino (1997) e Sereni (1999), La morte irridente. Ritratto critico di Luciano Bianciardi uomo giornalista traduttore scrittore (Manni 2000), Storia dell’editoria letteraria in Italia. 1945-2003 (Einaudi 2004), Sedici anni di ricordi (1959-1975). “La politica, la poesia, l’omosessualità, la morte”, in L’ultima intervista di Pasolini, di Furio Colombo e Gian Carlo Ferretti (Avagliano 2005), La lunga corsa del Gattopardo. Storia di un grande romanzo dal rifiuto al successo (Aragno 2008) e Giorgio Bassani editore letterato in collaborazione con Stefano Guerriero (Manni 2011), Siamo spiacenti. Controstoria dell’editoria italiana attraverso i rifiuti (Bruno Mondadori 2012). Nel 2014 con minimum fax pubblica insieme a Giulia Iannuzzi Storie di uomini e di libri. L’editoria letteraria italiana attraverso le sue collane.

MERCATO DEL LIBRO E ASPETTI COMMERCIALI

Alessandro Bandiera (1980) si è laureato all’Università di Pisa in Filosofia. Ha conseguito un dottorato un dottorato in Storia moderna. Nel 2010 inizia a lavorare presso Marcos y Marcos, nel 2012 è redattore presso le edizioni Et al. Ha inoltre alle spalle un’esperienza di libraio alla libreria Gogol di Milano. Dal gennaio 2015 è direttore commerciale edizioni SUR. 

IL LAVORO IN REDAZIONE

Dario Matrone (1975) si è laureato in Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Firenze; ha proseguito gli studi con un Master in Editoria Libraria e Multimediale presso l’Università degli Studi di Torino. Dal 2004 al 2007 è stato redattore per la casa editrice minimum fax. Nel 2008 ha lavorato come freelance per le case editrici Neri Pozza, minimum fax e Ponte alle Grazie. Dal 2009 al 2014 è stato il caporedattore di minimum fax, dove ha ricoperto anche il ruolo di editor della collana di musica. Attualmente è editor della collana BIG SUR presso le edizioni SUR.

Elena Vozzi, nata nel 1981, è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Dal 2004 al 2011 ha lavorato come editor per Castelvecchi, Fazi, Fusi Orari e Ponte alle Grazie, e tuttora collabora come traduttrice per Baldini & Castoldi e come docente per diversi corsi di formazione editoriale. Dal 2011 è caporedattrice delL’orma editore.

Giulia Zavagna (1986) è laureata in Traduzione Letteraria. Da diversi anni lavora in ambito editoriale come traduttrice, lettrice e redattrice. È redattrice e editor di edizioni SUR, per cui ha curato e tradotto, tra gli altri, l’epistolario di Julio Cortázar e Umami di Laia Jufresa.

EDITING E SCRITTURA

Marco Archetti (Brescia, 1976) ha scritto Lola motel (Meridiano zero, 2003; Feltrinelli 2009), Vent’anni che non dormo (Feltrinelli, 2004), Maggio splendeva (Feltrinelli, 2006), Gli asini volano alto (Feltrinelli, 2009), Sabato, addio (Feltrinelli, 2011), Sette diavoli (Giunti, 2013), I giorni non si scavalcano (Rizzoli, 2015), Effetto farfalla (Mondadori 2015), Dostoevskij, la scimmia e il tappeto volante (Giunti 2017). Ha scritto il soggetto del film Tutta colpa di Giuda di Davide Ferrario. Nell’estate del 2017, a firma sua e per la regia di Fausto Cabra (allievo di Ronconi e attore del fortunatissimo “Lehman trilogy”) è andato in scena Evolution City show, spettacolo teatrale sviluppato su cinque palchi contemporaneamente, per dieci ore di drammaturgia complessiva sulla storia italiana, prodotto dal Teatro Stabile di Brescia e da Regione Lombardia. Suoi articoli e reportage sono apparsi su “Diario”, “Vogue”, “D-Repubblica”, “Glamour”, “Maxim”, “Gioia”, “Il Secolo XIX”, “Il Sole 24Ore”, “Vanity Fair”, “il Manifesto”. Ha collaborato, tenendo lezioni di scrittura, con l’Università Statale di Milano, l’Università del Salento, l’editore Feltrinelli e Radio popolare. Dal 2011 al 2015 ha scritto per il Corriere della Sera. Ha una rubrica di libri e recensioni sul Foglio.

Marco Di Marco (1976) ha collaborato con l’agenzia letteraria Il Segnalibro e ha lavorato come redattore e editor presso la casa editrice Arcana. Ha lavorato presso minimum fax, seguendo la collana di narrativa italiana e organizzando i corsi di editoria e scrittura. Scrive di libri sulla rivista Il mucchio selvaggio. Nel 2003 ha pubblicato per Arcana la monografia Air. French Touch sul duo francese di musica elettronica e Broken Heart Romance. I testi dei Joy Division. Dal 2009 al 2014  è stato editor della collana di narrativa italiana di Marsilio. Ha lavorato come ufficio stampa per edizioni SUR.

Rossella Milone ha pubblicato Il silenzio del lottatore (minimum fax, 2015), Poche parole, moltissime cose (Einaudi, 2013), La memoria dei vivi (Einaudi 2008), Nella pancia, sulla schiena, tra le mani (Laterza, 2010), Prendetevi cura delle bambine (Avagliano 2007), più svariati racconti in antologie. Collabora con diverse testate giornalistiche e coordina l’osservatorio sul racconto www.cattedrale.euDal 2001 conduce stage e laboratori di scrittura e narrazione. Il suo sito è www.rossellamilone.it

Matteo Nucci è nato a Roma nel 1970. Ha studiato il pensiero antico, pubblicando saggi su Empedocle, Socrate e Platone e una nuova edizione del Simposio. Nel 2009 è uscito da Ponte alle Grazie il suo primo romanzo, Sono comuni le cose degli amici, finalista al Premio Strega 2010; nel 2011, il romanzo-saggio Il toro non sbaglia mai. Nel 2013 ha pubblicato il saggio narrativo Le lacrime degli eroi (Einaudi). I suoi racconti sono apparsi in antologie e riviste (soprattutto Il Caffè Illustrato e Nuovi Argomenti); i suoi articoli e reportage di viaggio escono regolarmente su Il Venerdì di Repubblica.

Christian Raimo (1975) è editor, giornalista e traduttore. Ha tradotto per minimum fax Charles Bukowski e David Foster Wallace, e per Fandango il romanzo in versi di Vikram Seth The golden gate, insieme a Luca Dresda e Veronica Raimo. Ha pubblicato per minimum fax due raccolte di racconti: la prima, Latte, nel 2001, la seconda, Dov’eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro?, nel 2004. Con Nicola Lagioia ha curato, sempre per minimum fax, l’antologia La qualità dell’aria. Nel 2012 Einaudi ha pubblicato il suo romanzo Il peso della grazia. È un collaboratore stabile del Manifesto, del Sole 24 Ore e di Rolling Stone. Ha curato Orwell, inserto culturale di Pubblico. Nel 2014 minimum fax pubblica il suo romanzo Le persone, soltanto le persone. Attualmente coordina il blog collettivo Minima & moralia e cura la sezione dei reportage del sito di Internazionale. Nel 2015 la casa editrice Einaudi pubblica il suo romanzo Tranquillo, prof, la richiamo io.

Luca Ricci ha pubblicato tra gli altri L’amore e altre forme d’odio (Einaudi 2006, Premio Chiara), Come scrivere un best seller in 57 giorni (Laterza 2009), Mabel dice sì (Einaudi 2012), Fantasmi dell’aldiquà (La scuola di Pitagora 2014). Il suo nuovo libro di racconti è appena uscito e s’intitola I difetti fondamentali (Rizzoli 2017). Nell’antologia La terra della prosa (L’orma editore 2014), Andrea Cortellessa lo definisce “il virtuoso più consumato della tecnica del racconto in Italia”.

Vanni Santoni è nato nel 1978. Dopo l’esordio con Personaggi precari (RGB 2007, poi Voland 2013) ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi Gli interessi in comune (Feltrinelli 2008), Se fossi fuoco arderei Firenze (Laterza 2011) In territorio nemico (minimum fax 2013, da fondatore coordinatore), e i romanzi fantastici Terra ignota (Mondadori 2013) e Terra ignota – le figlie del rito (Mondadori 2014). Dal 2012 dirige la narrativa di Tunué. Scrive sul Corriere della Sera. Nel 2015 Laterza pubblica il suo romanzo “ibrido” Muro di casse (collana Solaris).

Elena Stancanelli (Firenze, 1965) ha scritto romanzi e racconti, tra questi Benzina (1998; Premio Giuseppe Berto), Firenze da piccola (2006), A immaginare una vita ce ne vuole un’altra (2007), Mamma o non Mamma con Carola Susani (2009) e Un uomo giusto (2011). Collabora con “la Repubblica”. Nel 2016 il suo La femmina nuda è stato tra i candidati al Premio Strega.

Carola Susani è nata a Marostica (Vicenza) nel 1965. Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa (Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli). Con Feltrinelli ha inoltre pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Nel 2005 per Gaffi è uscito Rospo, raccolta di due radiodrammi.  Nel 2006 minimum fax ha pubblicato la sua raccolta di racconti Pecore vive, finalista al Premio Strega 2007. Un suo racconto è incluso nell’antologia al femminile di minimum fax Tu sei lei. Eravamo bambini abbastanza (minimum fax 2012) ha ricevuto molti riconoscimenti, tra cui il Premio Lo Straniero 2012. Nel 2014 la casa editrice Laterza pubblica Susan la piratesca, un romanzo illustrato per ragazzi.

Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978 e vive a Roma. Ha scritto il romanzo “Gli anni al contrario” (Einaudi), vincitore dei premi Bagutta Opera Prima 2016, Fiesole Narrativa Under 40, Brancati Zafferana 2015 Narrativa e Grotte Della Gurfa 2015. Per ragazzi ha pubblicato “Caro diario ti scrivo…” (Sonda, 2011, premio Mariele Ventre, menzione Nisida-Roberto Dinacci al premio Elsa Morante Ragazzi), “Bruno il bambino che imparò a volare” (Orecchio Acerbo, 2012, premio Napoli, premio Laura Orvieto), “Storia d’agosto, di Agata e d’inchiostro” (Sonda, 2011), “Le mille e una notte” (La nuova frontiera jr, 2013), “Le nuvole per terra” (Einaudi Ragazzi, 2015) e “Cascailmondo” (Mondadori jr, settembre 2016). Collabora con diverse riviste, tra cui IL Magazine, Internazionale, Rivista Studio e pagina99. I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Messico, Polonia, Lituania.

Giorgio Vasta (Palermo, 1970) vive e lavora a Torino. Ha pubblicato il romanzo Il tempo materiale (minimum fax 2008, pubblicato in Francia, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Spagna, Ungheria, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Inghilterra, selezionato al Premio Strega 2009), Spaesamento (Laterza 2010, finalista al Premio Bergamo, in corso di pubblicazione in Francia), Presente (Einaudi 2012, con Andrea Bajani, Michela Murgia, Paolo Nori), Absolutely nothing (Quodlibet Humboldt 2016, con Ramak Fazel e Giovanna Silva).  Collabora con la Repubblica, con il Sole 24 ore e con il manifesto, e scrive sul blog letterario minima&moralia.

TRADUZIONE E REVISIONE

Luca Briasco (1964)  è americanista e editor presso Einaudi Stile libero. Con Mattia Carratello ha curato La letteratura americana dal 1900 a oggi (Einaudi 2011). Sempre con Carratello è stato direttore editoriale di Fanucci e ha ideato la collana di narrativa contemporanea AvantPop. Tra gli autori tradotti: Edward St Aubyn, J.G. Ballard,  Paul Harding, Joe R. Landsdale, Daniel Mendelsohn, Richard Powers, Jim Thompson.

Ilide Carmignani, traduttrice e consulente editoriale. Fra i suoi autori: M. T. Andruetto, R. Bolaño, J. L. Borges, L. Cernuda, C. Fuentes, A. Grandes, G. García Márquez, P. Neruda, J. C. Onetti, O. Paz, A. Pérez-Reverte, L. Sepúlveda. Ha tenuto e tiene corsi e seminari di traduzione letteraria presso università italiane e straniere. Nel 2000, ha vinto il I Premio di Traduzione Letteraria dell’Instituto Cervantes. Cura gli eventi sulla traduzione per il Salone del Libro di Torino (l’AutoreInvisibile) e organizza, insieme al prof. S. Arduini, le Giornate della Traduzione Letteraria all’Università di Urbino. Ha pubblicato Gli autori invisibili. Incontri sulla traduzione letteraria, Besa 2008.

Lorenzo Flabbi è critico letterario e editore delL’orma editore. Ha insegnato letterature comparate nelle università di Paris III e Limoges dedicandosi in particolare agli aspetti teorici della traduzione. Ha tradotto, tra gli altri, Apollinaire, Rushdie, Valéry, Rimbaud, Stendhal e, di Annie Ernaux, Il posto, Gli anni e L’altra figlia.

Andreina Lombardi Bom, editor e traduttrice, ha al suo attivo collaborazioni con le case editrici Fahrenheit 451, Fazi, Isbn Edizioni, Neri Pozza e soprattutto minimum fax, nella cui redazione ha lavorato per diversi anni.

Marco Rossari è scrittore e traduttore. Il suo libro più recente è Bob Dylan. Il fantasma dell’elettricità (add editore, 2017). Il suo Le cento vite di Nemesio (e/0, 2016) è nella dozzina del Premio Strega. Tra i tanti autori tradotti, Charles Dickens, Mark Twain, Percival Everett, Dave Eggers, James M. Cain, Hunter S. Thompson, Richard Hooker. Collabora con numerose riviste.

GRAFICA PER LEDITORIA

Riccardo Falcinelli (1973) ha studiato Grafica alla Central Saint Martins School of Art and Design di Londra e Letteratura Italiana all’Università La Sapienza di Roma. Nel 2000 ha fondato lo studio Mediagrafia dove si occupa principalmente di grafica per l’editoria. Ha ideato e cura la grafica e l’immagine editoriale di minimum fax, elleu multimedia e la collana Stile libero Einaudi. Dal 2002 è professore di Grafica e comunicazione visiva presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma La Sapienza e insegna in vari corsi specializzati per l’editoria. Insieme a Marta Poggi è autore del racconto “Il Maiale” (La qualità dell’aria, minimum fax 2004) e dei graphic novel Cardiaferrania (minimum fax 2001), Grafogrifo (Einaudi 2004) e L’allegra fattoria (minimum fax 2007). Nel 2011 ha pubblicato Guardare, pensare, progettare. Neuroscienze per il design (Stampa Alternativa). Nel 2014 Einaudi Stile Libero pubblica Critica portatile al visual design.

EVENTI E UFFICIO STAMPA

Maria Galeano, attuale responsabile dell’ufficio stampa SUR, ha iniziato a lavorare in editoria undici anni fa grazie a uno stage presso Fazi editore. In seguito sono arrivate le esperienze lavorative in Giunti, in Newton Compton e Nutrimenti. Negli ultimi anni ha collaborato alla preparazione del Festival letterario “Gita al faro” di Ventotene, diretto da Loredana Lipperini, ha curato l’ufficio stampa della rassegna culturale “Leggo per legittima difesa” di Roma e delle due edizioni del Festival letterario “Procida racconta”, diretto da Chiara Gamberale.

REDAZIONE WEB E EDITORIA DIGITALE

Angelantonio Citro (1988) laureato in Lettere con una tesi sul lavoro redazionale di Natalia Ginzburg, ha frequentato la quarta edizione del Lavoro editoriale e dal 2012 collabora con l’agenzia Lotto 49 come programmatore per la produzione eBook. Per l’AIE ha collaborato al progetto LIA.