Intervista alla traduttrice Giulia Zavagna

Giulia Zavagna

La prima edizione di Alias, il nostro master in traduzione letteraria, è alle porte. 
Perché consiglieresti di frequentare questo corso, e a chi lo consiglieresti?

Consiglierei questo corso a chi sta iniziando a cimentarsi con la traduzione e vorrebbe trasformare curiosità e passione in lavoro. E senz’altro a chi, come me anni fa, arriva da una formazione universitaria più che altro teorica. Alias è l’opposto, fa della pratica e dell’esercizio vivo sul testo il suo cardine principale, e apre quindi a un confronto costante, importantissimo per il nostro mestiere. Oltre a questo, di fondamentale importanza mi sembra il contatto diretto con il mondo editoriale che il master offre, un aspetto che spesso si sottovaluta ma che fa davvero la differenza in termini di formazione.

Quando hai scelto di diventare un traduttore? Qual è stato il tuo percorso professionale?

L’interesse e la curiosità per le lingue straniere c’è da sempre, da prima di averne una consapevolezza chiara, che forse è arrivata al liceo, grazie agli amici e ai testi giusti. Dopo una laurea in Traduzione Letteraria sentivo però di avere ancora tutto da imparare, volevo mettere le mani in pasta, capire chi e cosa c’era davvero dietro i libri.
Con un corso di editoria ho scoperto un mondo e gioie e dolori del lavoro redazionale. Dopo il corso è venuto un tirocinio, e parallelamente le prime collaborazioni. Oggi mi occupo di libri a tempo pieno, e tra tutte le fasi di lavorazione, la traduzione è ancora quella che mi appassiona di più.

Qual è stato l’ultimo libro che hai tradotto? Come hai gestito i tempi, quali sono state le difficoltà?

Ho consegnato qualche mese fa una nuova traduzione di un classico messicano: Farabeuf o la cronaca di un istante, di Salvador Elizondo, ripubblicato da LiberAria.
Era la prima volta che mi cimentavo nella ritraduzione di un libro, con tutti gli accorgimenti e le paranoie che un’operazione del genere comporta. Il tempo è sempre tiranno, ma in questo caso la sfida è stata più che altro con il tempo interno del romanzo: il racconto ossessivo di pochi istanti, in un equilibrio perfetto tra movimento e ripetizione.

Condividi

Altri articoli

ivrea scuola del libro

La Scuola del libro a Ivrea

11 ottobre • Giorgio Vasta ore 18: presentazione di Palermo, Un’autobiografia nella luce (Humboldt)  ore 19-20.30: Storie dello sguardo: una lezione di scritturaStorie dello sguardo è un

Facebook

Scuola del libro

la Scuola del libro è un laboratorio permanente che propone un'offerta formativa intorno a tutti i mestieri del libro: traduzione, editing, grafica, redazione, impaginazione, ufficio stampa, comunicazione, marketing, ebook, social network, editoria digitale; e alla scrittura nelle sue varie forme: narrativa, non fiction, autobiografia, scrittura per ragazzi, giornalismo culturale.
Scuola del libro
Scuola del libro2 days ago
L'11 ottobre si dà il via a una serie di tre incontri che abbiamo organizzato a Ivrea, in collaborazione con la Galleria del libro.

Tre sere così organizzate: alle 18 si presenta il libro e alle 19 si assiste a una lezione di scrittura.
What'else?

Per saperne di più: info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro2 days ago
Un corso che terrà insieme esercizi di scrittura e analisi delle tradizioni del giornalismo narrativo di tutto il mondo: ancora pochi posti per il corso di Annalisa Camilli (di Internazionale) in partenza il 3 ottobre.

Per info e iscrizioni: info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro3 days ago
⚡️Torna il corso di traduzione letteraria dallo spagnolo.

Un'occasione per riconoscere le insidie, scoprire i trucchi, studiare il mercato e soprattutto fare tanta pratica guidati da due traduttrici professioniste: Gina Maneri e Giulia Zavagna.

💥 Prenota il tuo posto con una mail a info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro4 days ago
💥 «Fare un podcast»: ultimi giorni per iscriversi!

📨 info@scuoladellibro.it
Emons Libri & Audiolibri
Scuola del libro
Scuola del libro5 days ago
💥 Riprendono le iscrizioni all'edizione 2023 del nostro master #IlLavoroEditoriale.

📬 Scriveteci a info@scuoladellibro.it per prenotare un colloquio conoscitivo.
Scuola del libro
Scuola del libro6 days ago
⚡️ Celebre per la sua rigida dieta letteraria, torna il corso principe di Vanni Santoni.

⚜️ Si tratta di un corso pensato per migliorare l’efficacia del proprio lavoro di scrittura e imparare a portare avanti (o ad avviare seriamente) una narrazione di ampio respiro, sia essa un romanzo, una raccolta di racconti o un testo di non-fiction narrativa.

⌛️ ultimi giorni per iscriversi: info@scuoladellibro.it

twitter

L'11 ottobre diamo il via a una serie di incontri a Ivrea, in collaborazione con la @gallerialibro!

Tre sere così organizzate: alle 18 si presenta il libro e alle 19 si assiste a una lezione di scrittura.

What'else?

Per saperne di più: info @scuoladellibro.it https://t.co/19YWuU8wR8
scuoladellibro photo

Il nostro instagram

4 weeks ago
1 month ago
1 month ago
1 month ago
2 months ago
2 months ago