Chiudersi fuori

Lectio magistralis di Paolo Cognetti
19 Aprile 2021
euro 50

«Eccomi qui, davanti al foglio bianco. Quante volte, dalla prima? Quante volte ancora, fino all’ultima? Non son balle, scrivere è difficile. Per tutti.»

Daniele Del Giudice

Un racconto, secondo Alice Munro, non è tanto una strada che va da un inizio a una fine, quanto una casa fatta di stanze che lo scrittore esplora, trovando stanze illuminate o stanze buie, stanze che danno su altre stanze o stanze chiuse, tornando sui propri passi, cercando una via d’uscita… Sarà per questo che le case sono così importanti, nei racconti di certi scrittori. Anzi ce ne sono alcuni che ne hanno fatto un genere, “scrittori di case” come Cheever, Carver, Yates. Case che proteggono, che rinchiudono, che nascondono, case che mentono, case che si spalancano, case che vengono abbandonate, case che crollano. Leggendo storie di case proveremo a capire meglio come funzionano stanze, muri, porte e finestre di una storia.

Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017 con Le otto montagne (Einaudi), ti parlerà – in una lezione di due ore e mezza – dell’arte del racconto, con un focus sui grandi scrittori che hanno parlato di case, di storie e di vita. Una lezione unica, pensata per guidarti nella scrittura, consigliarti e aiutarti ad aprire la serratura di quella porta di cui non trovi ancora la chiave giusta. 

Durante la lezione, verranno letti dei brani o si farà riferimento ai seguenti racconti (che diventano anche dei ragionati consigli di lettura):

  • Raymond Carver – «Perché non ballate» (Di cosa parliamo quando parliamo d’amore, Einaudi, 20015); «La casa di Chef» (Cattedrale, Einaudi 2014); «Chiudersi fuori e poi cercare di rientrare» (Orientarsi con le stelle, minimum fax, 2016)
  • John Cheever – «Una radio straordinaria» (I racconti, Feltrinelli, 2014); «Il nuotatore» (Il nuotatore, Feltrinelli, 2012).
  • Nathaniel Hawthorne – «Wakefield» (Wakefield e altri racconti, Bompiani, 2003)
  • Alice Munro – «Ortiche» (Nemico, amico, amante, Einaudi, 2014)
  • Joyce Carol Oates – «Dove stai andando, dove sei stata?» (Figli randagi, Edizioni e/o, 2012)
  • Grace Paley – «Madre» (Piccoli contrattempi del vivere, Einaudi, 2002)
  • Edgar Allan Poe – «Il crollo della Casa Usher», (Il crollo della Casa Usher e altri racconti, Einaudi, 1997)
  • Annie Proulx – «Gente del Wyoming» (Distanza ravvicinata, minimum fax, 2019)
  • Richard Yates – «I costruttori» (Undici solitudini, minimum fax, 2018)

Quindi, per riepilogare:

Cosa:Chiudersi fuori
Quando:19 aprile 2021
Dove:online
Quanto:50 euro
Con chi:Paolo Cognetti

Come partecipare

Iscriverti ai nostri corsi è facilissimo. Basta compilare il form qui sotto con i tuoi dati e seguire le istruzioni per il pagamento.

Se preferisci non pagare subito, ma non vuoi rischiare di perdere il tuo posto, puoi versare un acconto del 20% tramite PayPal.

Altrimenti puoi concordare un pagamento a rate (con la maggiorazione del 5%) contattandoci a info@scuoladellibro.it.

Per maggiori informazioni, visita la nostra pagina Faq.

Iscriviti qui

Intesta il tuo bonifico a: Associazione culturale Scuola del libro, IBAN IT 33 Y 02008 05205 000010268368, e inserisci come causale il tuo nome e cognome e il titolo del corso che stai acquistando. Per favore, quando hai fatto inviaci la ricevuta a info@scuoladellibro.it.
Vuoi pagare con contanti o assegno? Nessun problema, ti contatteremo per fissare un appuntamento.
Paga subito un acconto del 20% tramite PayPal, anche con carta di credito. Clicca sul pulsante qui sotto e segui le istruzioni della finestra che si aprirà. Una volta fatto, non dimenticare di completare l’iscrizione e inviarci il form.

Vuoi più informazioni sul corso? Scrivici

Il nostro instagram

6 hours ago
1 day ago
2 days ago
3 days ago
3 days ago
4 days ago