Linguaggio inclusivo

una lezione con Giorgio Moretti
6 Giugno 2022
euro 50

«Chi ha linguaggio “ha” il mondo»

Hans-Georg Gadamer

Le piccole attenzioni che ti aiutano ad includere, senza stravolgere il modo in cui scrivi

Buonasera a tutt… Ciao, siete arrivati, arrivat…? Il bando si rivolge ai cittadi… ai cittadini e alle cittadine… a chi ha la cittadinanza… Un grazie ai professionisti che hanno… Ai professionisti e alle professioni… a chi ha una professione… Ciao, siete a destinazione? Grazie a voi.

Ci sono nuove sensibilità che chiedono di essere riflesse nella lingua. Ci facciamo i conti ogni volta che scriviamo — che sia un romanzo, un articolo, un documento burocratico, un messaggio: da un lato vogliamo svincolare la nostra lingua da stereotipi vecchi che percepiamo come velenosi e poco rappresentativi, abbracciando un linguaggio più inclusivo, che esprima e restituisca meglio la realtà. D’altro canto farlo non è semplice, perché abbiamo imparato la lingua in modo diverso, e non conosciamo alternativa a tante abitudini linguistiche. Inoltre forme innovative sono in discontinuità con la norma corrente, e spesso non sono una soluzione agevole (pensiamo allo schwa).

Con questa lezione vedremo insieme quali sono le ragioni e gli scopi del cosiddetto ‘linguaggio inclusivo’ (con addentellati scientifici), quale attitudine mantenere mentre ci impegniamo a fare della nostra lingua un luogo più accogliente, e soprattutto quali strategie pratiche non rivoluzionarie adottare per coprire la stragrande maggioranza dei casi problematici che ci si propongono. Sono strategie maturate in due anni di sperimentazione di linguaggio inclusivo su Una parola al giorno da parte del suo autore principale, Giorgio Moretti, che terrà questa lezione.

L’obiettivo è fornire gli strumenti per un linguaggio inclusivo discreto, che da un lato elimini muri e asperità d’esclusione per chi legge, e che però abbia tutta la versatilità e l’accessibilità di un linguaggio che rispetta usi linguistici consueti. Insomma, che abbia l’eleganza di non farsi notare, ma di farsi ricordare e di potersi fare modello, alleato degli sviluppi sociali e linguistici di questa nuova sensibilità.

Potremmo dirti che se fai il traduttore, il copywriter, il giornalista o l’impiegato, se questi argomenti sono nelle tue corde e conosci queste difficoltà, sotto troverai le istruzioni per iscriverti. Ma invece abbracciamo una rappresentazione più accogliente dicendoti che se lavori nel campo della traduzione, del copywriting, del giornalismo o in una qualsiasi realtà aziendale, se questi argomenti sono nelle tue corde e conosci queste difficoltà, sotto troverai le istruzioni per iscriverti.

Quindi, per riepilogare:

Cosa:Linguaggio inclusivo
Quando:6 giugno 2022
lunedì, ore 18-20.30
Dove:online
Quanto:50 euro
Con chi:Giorgio Moretti

Come partecipare

Iscriverti ai nostri corsi è facilissimo. Basta compilare il form qui sotto con i tuoi dati e seguire le istruzioni per il pagamento.

Se preferisci non pagare subito, ma non vuoi rischiare di perdere il tuo posto, puoi versare un acconto del 20% tramite PayPal.

Altrimenti puoi concordare un pagamento a rate (con la maggiorazione del 5%) contattandoci a info@scuoladellibro.it.

Per maggiori informazioni, visita la nostra pagina Faq.

Iscriviti qui

Intesta il tuo bonifico a: Associazione culturale Scuola del libro, IBAN IT 33 Y 02008 05205 000010268368, e inserisci come causale il tuo nome e cognome e il titolo del corso che stai acquistando. Per favore, quando hai fatto inviaci la ricevuta a info@scuoladellibro.it.
Vuoi pagare con contanti o assegno? Nessun problema, ti contatteremo per fissare un appuntamento.
Paga subito un acconto del 20% tramite PayPal, anche con carta di credito. Clicca sul pulsante qui sotto e segui le istruzioni della finestra che si aprirà. Una volta fatto, non dimenticare di completare l’iscrizione e inviarci il form.

Vuoi più informazioni sul corso? Scrivici

Il nostro instagram