Intervista a Nadia Terranova

Foto Nadia Terranova

«Mi piace scrivere a casa sulla mia poltrona viola, ma sono capace di farlo dappertutto, anche in aereo»

Abbiamo fatto una chiacchierata con i docenti dei corsi di scrittura e di editoria per scoprire qualcosa di più sui loro mestieri, le abitudini e i maestri che li hanno ispirati. E per sapere da loro perché frequentare un corso può essere davvero utile. 

Come ti prepari alla stesura di un libro? Hai dei rituali, delle abitudini? Dove trovi ispirazione per le tue storie?

Covo il libro anche per anni prima di pubblicarlo. È come se mettessi alla prova la mia stessa idea, aspetto di capire se andrà via, e solo quando sono sicura che ha messo radici inizio, anche se non è mai del tutto chiara. Mi piace scrivere a casa sulla mia poltrona viola, ma sono capace di farlo dappertutto, anche in aereo.

Copertina di Bruno, Nadia Terranova

Quando hai pubblicato il primo libro? È stato difficile?

Il mio primo libro è un albo illustrato, Bruno il bambino che imparò a volare, sulla storia dello scrittore ebreo polacco Bruno Schulz. Una editrice visionaria come Fausta Orecchio ha dato ascolto al progetto un po’ folle di una sconosciuta esordiente, gliene sarò sempre grata.

Che consiglio daresti a chi vuole iniziare a scrivere un romanzo?

Leggere molto, non essere snob, non sapere in anticipo troppe informazioni su cosa scriverà, essere ossessionato da un dettaglio, scrivere senza alzarsi nemmeno per andare a fare la pipì.

Quali sono i tuoi maestri di scrittura, i tuoi punti di riferimento?

Annie Ernaux, Domenico Starnone, Elizabeth Strout, le carte dei tarocchi.

In un’intervista hai detto che per te la scrittura è una forma di malattia. Ci puoi spiegare cosa intendi?

Forse intendevo che è il contrario della guarigione: non lenisce ma ferisce, non dà requie ma dissotterra. È apertura dei conflitti, non chiusura delle ostilità.

Ad aprile partirà il tuo nuovo corso “I luoghi della scrittura”. Quanto è importante il luogo in cui sono ambientate le tue storie? Sono i luoghi a influenzare la narrazione o viceversa?

I luoghi sono importanti, ma soprattutto è importantissimo metterli in azione, come i personaggi. Le descrizioni non sono statiche, sono esse stesse azioni narrative.

Perché pensi sia utile frequentare un corso di scrittura? E perché proprio il tuo?

Negli ultimi dieci anni ho sviluppato un mio metodo, che è sempre stato maieutico: non impongo la mia voce, ma faccio di tutto perché chi scrive trovi la sua. Non impongo i miei gusti, ma cerco di mettere intorno a chi scrive una costellazione bibliografica che possa permettergli di procedere per affinità e divergenze. Il mio lavoro è quello dell’ostetrica: sto vicino a corpi che non sono miei e li aiuto a sopravvivere e venire fuori, come posso, se posso, ma di certo con tutta me stessa. 

Condividi

Altri articoli

interviste

LE STRADE DELL’EDITORIA • 2

A cura di Carlotta Forni, Filippo Ghiglione e Alessandro Montagnese SECONDA PUNTATA | Capitoli 3 e 4 Il panorama editoriale italiano è un mondo articolato

Facebook

Scuola del libro

la Scuola del libro è un laboratorio permanente che propone un'offerta formativa intorno a tutti i mestieri del libro: traduzione, editing, grafica, redazione, impaginazione, ufficio stampa, comunicazione, marketing, ebook, social network, editoria digitale; e alla scrittura nelle sue varie forme: narrativa, non fiction, autobiografia, scrittura per ragazzi, giornalismo culturale.
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
Eccoci a @piùlibripiuliberi con Giulia Caminito e Andrea Pomella !

#scriveretuttolanno
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
Abbiamo organizzato tre incontri a @piulibri2022 e siete tutti invitati! 💥
Vi aspettiamo:

📍Il 7 dicembre alle ore 19 per farvi raccontare da alcune delle nostre ex allieve che succede dopo il master "Il lavoro editoriale" e quali sono gli sbocchi lavorativi.

📍L'8 alle ore 12 con Annalisa Camilli che vi parlerà di giornalismo e di come utilizzare gli strumenti e le tecniche per costruire un'inchiesta.

📍Sempre l'8 dicembre ma alle 19 in compagnia di Giulia Caminito (@caminits) e Andrea Pomella per scoprire come, quando e perché si diventa scrittori.

Siateci 😄

#reportagegiornalistico #giornalismo #corsodigiornalismo #corsoonline #reportagenarrativo #scuoladigiornalismo #giornalismoonline #parlaredilibri #corsidiscrittura #live #corsidigiornalismo #leggerechepassione #parlaredilibrisempre #leggerefabene #corsidieditoria #lavorareineditoria #corsidiscritturacreativa #scriveresempre #storiedaraccontare #scriverescriverescrivere #corsodiscrittura #scrivereunlibro #corsidiscritturaonline #scriverechepassione #corsodiscrittuaonline #masterineditoria #reportage #scrivereperprofessione #scritturacreativa #LavoroEditoriale
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
Per ingranare con la marcia giusta, torna il «Corso base di scrittura letteraria» di Carola Susani.

Quattro incontri online, a febbraio.
✍️ Per saperne di più: info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
All'interno della Scuola del libro c'è un laboratorio sartoriale dove facciamo una formazione professionale e personalizzata per le case editrici:
📚 per quelle appena nate che vogliono crescere
📚 per quelle con anni di esperienza che vogliono offrire ai loro dipendenti corsi di aggiornamento.

Prendiamo le misure, insomma, per confezionare un corso che vi calzi a pennello. 🧑‍🎨

👉🏻 https://bit.ly/3VftYAr

Per scriverci: info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
Et voilà: torna il corso di traduzione letteraria dal francese.

👉 Per saperne di più: info@scuoladellibro.it
Scuola del libro
Scuola del libro2 months ago
«Case che proteggono, che rinchiudono, che nascondono, case che mentono, case che si spalancano, case che vengono abbandonate, case che crollano. Leggendo storie di case proveremo a capire meglio come funzionano stanze, muri, porte e finestre di una storia».

Una lezione di Paolo Cognetti.
Qui i dettagli: https://bit.ly/Cognetti_lezione

twitter

Domani comincia il corso di editing a cura di Andrea Gentile e Marco Marino, rispettivamente direttore editoriale e editor di @ilSaggiatoreEd.

C'è ancora qualche posto disponibile:

🧐Qui il programma: https://t.co/0MzBHF0MIl
📩 info @scuoladellibro.it https://t.co/khDyW9eTSb
scuoladellibro photo

Il nostro instagram

5 months ago
5 months ago
5 months ago
5 months ago
6 months ago
6 months ago